Prysmian si e’ aggiudicata due nuovi progetti inter-array in Germania e in Danimarca

inter-array-prysmian

Milano, 17 marzo 2017 – Prysmian Group si è aggiudicata ai primi di questo mese due nuovi contratti per parchi eolici offshore in Germania (Mercurio OWF) e Danimarca (Horns Rev 3 OWF). Entrambe le assegnazioni sono per lo sviluppo di sistemi di cavi inter-matrice per collegare tra le turbine che compongono i parchi eolici off-shore, un segmento di mercato in crescita in cui Prysmian è stata incentrata sulla innovazione di prodotto e di nuovi mezzi e le capacità di installazione.

Per il parco eolico offshore Mercury, Prysmian – Premiato da Tideway BV – sarà responsabile della progettazione, ingegnerizzazione, produzione, collaudo e fornitura di circa 90 km di cavi inter-array di 33 kV sottomarini e relativi accessori. Costruito da Mercurio Offshore GmbH, il parco eolico off-shore – che si trova nel Mare del Nord tedesco – occuperà sulla superficie di 47 km quadrati e genererà un nominale di potenza attiva di circa 400 MW.

Il progetto Horns Rev 3 si trova nel Mare del Nord, a circa 25 km al largo della costa della Danimarca e besteht di 49 turbine eoliche con una capacità complessiva di 406,7 MW, equivalenti al consumo annuo di 425.000 casa danese detiene. Il contratto assegnato a Prysmian da VBMS BV – società controllata da Reale Boskalis Westminster NV – prevede la progettazione e la fornitura di più di 100 km di cavi sottomarini 33 kV inter-matrice in varie sezioni.

“Questi due nuovi importanti riconoscimenti confermano il riconoscimento del mercato dei significativi investimenti effettuati nelle nostre capacità di produzione per il segmento specifico del mercato inter-array come pure nelle nostre migliorate capacità di gestione del progetto che mira ad offrire soluzioni progettuali globali ai nostri clienti”, ha dichiarato Alessandro Panico , vendite team manager – eolica off-shore, Gruppo Prysmian.

Nel campo dell’innovazione di prodotto, Prysmian ha recentemente introdotto la sua nuova EPR isolamento 66 kV cavi inter-array – il primo pronto per andare al mercato a questo livello di tensione – che consentono fino al 15% la riduzione dei costi per i parchi eolici off-shore.

EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008