La partnership dell’Università del Kent aiuta il porto di Dover a tagliare le code di traffico e aumentare l’efficienza

dover-port-gb

Kent, GB, 12 febbraio 2018 – Una partnership di trasferimento della conoscenza (KTP) tra l’Università del Kent e il Dover Harbour Board ha ottenuto il punteggio più alto possibile da Innovate UK, l’agenzia di strategia tecnologica del Regno Unito, dopo aver contribuito a ridurre la congestione del traffico, aumentare l’efficienza e ridurre i costi per il porto.

Il progetto è iniziato nel 2016 quando il porto di Dover, che gestisce annualmente £ 122 miliardi di sterline, ha nominato un laureato della Kent Business School (KBS), Dr Cliff Preston, per lavorare all’interno dell’organizzazione per aiutarlo a utilizzare la modellazione dei dati e software di simulazione per operare in modo più efficace.

Il lavoro si è concentrato su diversi filoni, il più notevole dei quali ha migliorato il modo in cui il Porto prevede volumi di traffico probabili per garantire che abbia abbastanza personale a disposizione per elaborare i veicoli attraverso il porto e ridurre al minimo il rischio di formazione di code all’interno e intorno a Dover.

Migliorando il suo utilizzo di dati provenienti da varie fonti, come i dati sul traffico in tempo reale sulle autostrade e i livelli di traffico passati in momenti simili, ha drasticamente ridotto l’uso del Traffic Assessment Project (TAP) che vede il traffico di merci tenuto fuori da Dover da una serie di semafori.

Ciò ha non solo ridotto l’impatto del traffico merci su Dover e i suoi residenti, ma significa anche che uno dei principali hub di import-export del Regno Unito è in grado di garantire che le merci possano trasferirsi nel Regno Unito, o in Europa, in modo più efficiente.

Il modello di simulazione del traffico è ora utilizzato anche per aiutare a prevedere il requisito delle autorità francesi di frontiera che operano a Dover per garantire che il traffico attraverso il porto sia mantenuto in tutte le fasi.

I metodi quantitativi utilizzati nel partenariato per il trasferimento delle conoscenze sono stati applicati anche in parte al progetto sostanziale Dover Western Docks Western Revival (DWDR), analizzando i requisiti di spazio e impianto del nuovo terminal Cargo e aiutando il porto ad aumentare la sua efficienza ed efficacia.

Questi successi hanno visto il progetto premiato con un punteggio di “Eccezionale” dal Pannello di valutazione KTP. Solo il 10% dei progetti KTP raggiunge questo grado, sottolineando l’impatto del progetto.

Il KTP tra l’Università e il Dover Harbour Board è stato creato da Kent Innovation and Enterprise (KIE). Spinto dal successo della partnership, il porto ha sponsorizzato un laureato magistrale presso la School of Physical Sciences per lavorare per la propria organizzazione nei prossimi 12 mesi

EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008