Grecia: Cargo intercettato e bloccato con l’accusa di commercio illegale di armi.Erano custoditi in 29 contenitori

andromeda-vessel

Heraklion, 10 gennaio 2018 – Un vecchio cargo, bandiera moldava, equipaggio di nazionalita’ mista, la “Andromeda” è stata intercettata dalle forze speciali greche il 6 gennaio 2018, da Agios Nikolaos nel Mar di Creta, con l’accusa di commercio di armi, e portata a Heraklion per un controllo approfondito.

A bordo sono stati trovati 29 contenitori, caricati con esplosivi e detonatori, destinati a Gibuti e caricati a Mersin, secondo i certificati di carico presenti a bordo. Durante l’ispezione sono state trovate prove che il comandante doveva portare la nave a Misurata in Libia per scaricare gli esplosivi, cosa proibita dalle sanzioni imposte a livello internazionale. Inoltre, non sono state trovate mappe di Gibuti. Tutti gli otto membri dell’equipaggio, compresi due ucraini, cinque indiani e un albanese, sono stati messi agli arresti. Il carico e la nave sono stati sequestrati.

EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008