8 marittimi della ”Aires 13” una volta liberati ai pirati non sanno cosa fare: abbandonare la nave o vendere il carico

aris-13

Bosaso, Somalia, 20 marzo 2017 – L’ equipaggio  cingalese  composto da 8 uomini ed imbarcati sulla petroliera “Aris 13″ dopo essere stato salvato da pirati somali il 17 marzo  scorso, devono ancora decidere se avrebbero continuato a lavorare sulla nave o tornare a casa. Dal momento che erano in grado di scendere il loro carico di olio a Gibuti, stanno valutando il da farsi.

Avrebbero anche dovuto aspettare per il ricambio con un altro equipaggio  prima di poter essere liberati dalla nave. L’ “Aris 13″ è stato scortato il 17 marzo da una nave da guerra francese e le forze somale marittime a Bosaso.

Il porto somalo di Bosaso e l’ancoraggio in rada.La ”Aris 13” e’ la terza in basso,di colore rosso.

 

 

 

 

 

 

Nome della nave:

”Aris 13” Ultimo aggiornamento: Mar 12, 2017
Ex-name (s): I Larcom numero IMO: 9012501
Bandiera: Comore segnale di chiamata: D6A2094
Porto di registrazione: MORONI Estate DWT: 1800 MT
Tipo di nave: Petroliera Costruito: May 01, 1990
Tipo di scafo: doppio fondo Proprietario: ARMI SHIPPING LTD
Classe Società: PHRS Operatore: AURORA SHIP MANAGEMENT FZE
EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008