Fincantieri e Leonardo concordano i principi guida per rafforzare la collaborazione nel settore navale rilanciando la Joint Venture Orizzonte Sistemi Navali

fincantieri-leonardo-logo

  • Fincantieri e Leonardo hanno concordato i principi guida di un’intesa nel settore delle navi militari che permetterà ai due gruppi di competere su un mercato sempre più sfidante, valorizzando le reciproche competenze sviluppate in ambito nazionale in un’ottica di Sistema Paese

  • L’obiettivo è far assumere a Orizzonte Sistemi Navali la responsabilità del Sistema di Combattimento e della definizione dei requisiti dei sottosistemi, ivi compreso il Sistema di Comando e Controllo

  • Fincantieri rimarrà Prime Contractor e interfaccia unica verso il cliente, Leonardo conserverà il suo ruolo di progettista e fornitore dei sistemi e apparati del Sistema di Combattimento e del Sistema di Comando e Controllo, rinsaldando la sua presenza sul mercato attraverso il rapporto di preferred partnership già in essere con Fincantieri

Roma/Trieste, 09 ottobre 2018– Leonardo e Fincantieri, nell’ambito del rapporto di collaborazione e preferred partnership avviato nell’ottobre 2014, hanno concordato i principi guida di un’intesa nel settore delle navi militari per cogliere al meglio le nuove sfide sui mercati internazionali al fine di presentare soluzioni congiunte in un settore sempre più competitivo ed esigente. La valorizzazione delle reciproche competenze – sviluppate in ambito nazionale in un’ottica di Sistema Paese – passerà attraverso il rilancio di Orizzonte Sistemi Navali (OSN), la Joint Venture partecipata da Fincantieri e Leonardo con quote rispettivamente del 51% e del 49%, a cui entrambe le parti hanno previsto di conferire risorse che le consentiranno di assumere la responsabilità del Sistema di Combattimento, definendo requisiti e architettura dei singoli componenti, ivi compreso il Combat Management System (CMS). L’intesa sarà oggetto di successivi accordi vincolanti che le parti definiranno nel rispetto dei profili regolatori applicabili, ivi inclusi quelli in materia di operazioni tra parti correlate e antitrust.

Lo sviluppo del prodotto “sistema-nave” è fondato su una lunga storia di collaborazione e successi su programmi nazionali e per l’export che Fincantieri e Leonardo – tra i leader mondiali rispettivamente nella realizzazione di navi militari e nella realizzazione e gestione integrata di CMS, sistemi d’arma, comunicazioni, sensori radar ed elettrottici – hanno sviluppato negli anni.

Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Riteniamo che sia determinante una collaborazione sempre più stretta tra le due aziende della difesa più importanti del Paese. L’accordo firmato oggi è la dimostrazione che il nostro impegno è costantemente rivolto al futuro. Come Prime Contractor dell’intero sistema navale Fincantieri continuerà ad agire come interfaccia unica verso il cliente, valorizzando l’offerta dei prodotti dei due gruppi, agendo in questo modo anche da trascinatore per lo sviluppo delle eccellenze tecnologiche delle piccole e medie imprese italiane del comparto.”

Ha dichiarato Alessandro Profumo, Amministratore delegato di Leonardo: “Con questo accordo il Paese si presenterà in maniera ancora più coesa ed efficace in un mercato altamente sfidante, valorizzando tutte le competenze di alta tecnologia che le due aziende sanno sviluppare e che saranno messe a fattor comune. Rilanciare Orizzonte Sistemi Navali è il miglior modo per favorire lo sviluppo di tutta la filiera nazionale che contribuisce alla realizzazione di navi militari. Grazie all’offerta congiunta di prodotti e servizi aumenteremo la competitività dell’industria italiana anche sul mercato internazionale.”

La rinnovata intesa rafforzerà il modello di collaborazione in essere tra Fincantieri e Leonardo per esercitare più efficacemente rispettivi ruoli e responsabilità, definendo così una strategia di prodotto congiunta per il settore navale militare.

Fincantieri e Leonardo faranno della JV Orizzonte Sistemi Navali la Design Authority del Sistema di Combattimento, con tutte le competenze necessarie a svolgere compiutamente questo ruolo, migliorandone l’efficacia operativa. La JV rappresenterà dunque il veicolo in grado di massimizzare il contenuto italiano e i conseguenti ritorni per l’industria nazionale e la sua filiera.

Fincantieri svolgerà il ruolo di Prime Contractor, interfaccia unica verso il cliente e responsabile della nave combattente nel suo complesso (Design Authority della Whole Warship), pertanto responsabile dell’architettura del sistema nave sia per quanto riguarda la piattaforma che il Sistema di Combattimento attraverso OSN, mentre Leonardo si consoliderà come preferred partner per il Combat Management System e sistemi ed apparati del sistema nave.

Il rafforzamento del rapporto di partnership tra Fincantieri e Leonardo valorizzerà le risorse e le eccellenze dei due gruppi in vista di future opportunità commerciali e industriali. La rinnovata collaborazione permetterà, infatti, di proporre innovative soluzioni attraverso un’offerta più competitiva caratterizzata da migliori prodotti e servizi da proporre sul mercato nazionale e internazionale, coinvolgendo in modo più strutturato le PMI.

A tal fine i due Gruppi hanno deciso di costituire dei tavoli di lavoro permanenti per facilitare la collaborazione nello sviluppo di nuovi prodotti diretti a unità navali e nell’ottimizzazione della supply chain.

*   *   *

Fincantieri è uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e innovazione. È leader nella progettazione e costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dalle navi militari all’offshore, dalle navi speciali e traghetti a elevata complessità ai mega-yacht, nonché nelle riparazioni e trasformazioni navali, produzione di sistemi e componenti meccanici ed elettrici e nell’offerta di servizi post vendita. Con oltre 230 anni di storia e più di 7.000 navi costruite, Fincantieri ha sempre mantenuto in Italia il suo centro direzionale, nonché tutte le competenze ingegneristiche e produttive che caratterizzano il proprio know-how distintivo.

Con oltre 8.400 dipendenti e un indotto che impiega quasi 50.000 addetti, Fincantieri ha saputo valorizzare una capacità produttiva frazionata su più cantieri facendone un punto di forza, riuscendo ad acquisire il più ampio portafoglio di clienti e di prodotti nel settore delle crociere. Per far fronte alla concorrenza e affermarsi a livello globale, ha ampliato il suo

portafoglio prodotti raggiungendo nei settori in cui opera posizioni di leadership a livello mondiale.

Con l’internazionalizzazione, il Gruppo conta oggi 20 stabilimenti in 4 continenti, oltre 19.000 dipendenti, è il principale costruttore navale occidentale ed annovera tra i propri clienti i maggiori operatori crocieristici al mondo, la Marina Militare e la US Navy, oltre a numerose Marine estere, nonché è partner di alcune tra le principali aziende europee della difesa

nell’ambito di programmi sovranazionali. L’attività di Fincantieri è estremamente diversificata per mercati finali, esposizione ad aree geografiche e portafoglio clienti, con ricavi generati principalmente tra le attività di costruzione di navi da crociera, navi militari e unità offshore. Tale diversificazione permette di mitigare gli effetti delle possibili fluttuazioni della domanda dei mercati finali serviti rispetto a operatori meno diversificati.

www.fincantieri.com

 Leonardo è tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza e la principale azienda industriale italiana. Organizzata in sette divisioni di business (Elicotteri; Velivoli; Aerostrutture; Sistemi Avionici e Spaziali; Elettronica per la Difesa Terrestre e Navale; Sistemi di Difesa; Sistemi per la Sicurezza e le Informazioni), Leonardo compete sui più importanti mercati internazionali facendo leva sulle proprie aree di leadership tecnologica e di prodotto. Quotata alla Borsa di Milano (LDO), nel 2017 Leonardo ha registrato ricavi consolidati restated pari a 11,7 miliardi di euro e vanta una rilevante presenza industriale in Italia, Regno Unito, USA e Polonia.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Fincantieri and Leonardo agree guiding principles to strengthen their cooperation
in the naval sector by revamping their Orizzonte Sistemi Navali joint venture

  • Fincantieri and Leonardo have established the guiding principles of an agreement in the field of naval ships that will allow both companies to compete in an increasingly challenging market. The aim is to enhance their complementary expertise developed domestically to expand their market presence abroad

  • The aim is to give Orizzonte Sistemi Navali the responsibility for the development of the Combat Systems and the definition of subsystem requirements, including the Combat Management Systems

  • Fincantieri will continue to act as prime contractor and the single customer interface. Leonardo will retain its role as developer and supplier of the systems and equipments of the Combat Systems and the Combat Management Systems, thus strengthening its presence in the market through the ongoing preferred partnership with Fincantieri

Rome/Trieste, October 09, 2018 – Leonardo and Fincantieri, as part of the collaborative relationship and the preferred partnership launched in October 2014, have established the guiding principles of an agreement in the field of naval ships to better seize the new challenges on international markets, in order to present joint solutions in an increasingly competitive and demanding sector. The enhancement of complimentary expertise – developed at national level in order to expand market presence abroad – will be undertaken through the revamp of Orizzonte Sistemi Navali (OSN), the Joint Venture held by Fincantieri and Leonardo with shares of 51% and 49%, respectively. Both parties intend to provide resources that will enable OSN to assume responsibility for the development of the Combat Systems and the definition of subsystem requirements and individual components’ architecture, including the Combat Management System (CMS). This agreement represents the basis for subsequent binding agreements, which the Parties will negotiate in compliance with applicable regulations, including those governing related parties’ transactions and antitrust matters.

The development of the “ship as a system” product is based on a long and successful history of collaboration on national and export programs that Fincantieri and Leonardo, respective world leaders in the construction of naval vessels and in the creation and integrated management of CMS, weapon systems, communications, radar sensors and electro-optics, have developed over the years.

Giuseppe Bono, Chief Executive Officer of Fincantieri, said: “We believe that an ever-closer collaboration between the two most important defence companies in Italy is crucial. The agreement signed today is a demonstration of our on-going commitment as we look to the future. As prime contractor for the entire naval system, Fincantieri will continue to act as the single customer interface, enhancing the product offering of the two groups and acting also as a driver of the development of technological excellence for small and medium-sized Italian companies in the sector.

Alessandro Profumo, Leonardo’s Chief Executive Officer said: “With this agreement, Italy will present itself in an even more cohesive and effective way, in a highly challenging market, enhancing all the high-tech skills that the two companies have developed together. Revamping Orizzonte Sistemi Navali is the best way to encourage the development of the entire national supply chain which contributes to the creation of military ships. Through jointly offering products and services, we will increase the competitiveness of the Italian industry in the international market“.

The renewed agreement will enhance the existing collaboration model between Fincantieri and Leonardo that will allow to exercise their respective roles and responsibilities more effectively and to define a joint product strategy for the military naval sector.

Fincantieri and Leonardo will make the Joint Venture Orizzonte Sistemi Navali the design authority for Combat Systems, with all the necessary skills to fully carry out this role, improving its operational effectiveness. The Joint Venture will represent a vehicle to maximize Italian content and the consequent returns for the Nation’s industry and its supply chain.

Fincantieri will act as prime contractor, the single interface to customers and hold responsibility for the warship as a whole (Whole Warship Design Authority), therefore in charge, on behalf of OSN, of the architecture of the ship system concerning both the platform and the Combat System. Leonardo will be the preferred partner for the Combat Management System and the equipment and systems of the ship.

The strengthening of the partnership between Fincantieri and Leonardo will enhance the resources and excellences of the two companies to secure future commercial and industrial opportunities. The renewed collaboration will allow to present to both national and international markets innovative solutions thanks to a more competitive offer consisting in better products and services, thus engaging SMEs in a more structured way.

To this end, the two companies have agreed to set up permanent working groups in order to make the cooperation for the development of new products for naval units and the optimization of supply chains easier.

Fincantieri is one of the world’s largest shipbuilding groups and number one for diversification and innovation. It is leader in cruise ship design and construction and a reference player in all high-tech shipbuilding industry sectors, from naval to offshore vessels, from high-complexity special vessels and ferries to mega yachts, as well as in ship repairs and conversions, production of systems and mechanical and electrical component equipment and after-sales services.

With over 230 years of history and more than 7,000 vessels built, Fincantieri has always kept its management offices, as well as all the engineering and production skills, in Italy. With over 8,400 employees and a supplier network that employs nearly 50,000 people, Fincantieri has enhanced a fragmented production capacity over several shipyards into a strength, acquiring the widest portfolio of clients and products in the cruise segment. To hold its own in relation to competition and assert itself at global level, Fincantieri has broadened its product portfolio becoming world leader in the sectors in which it operates.

With globalization, the Group has around 20 shipyards in 4 continents, over 19,000 employees and is the leading Western shipbuilder. It has among its clients the world’s major cruise operators, the Italian and the US Navy, in addition to several foreign navies, and it is partner of some of the main European defense companies within supranational programs.

Fincantieri’s business is widely diversified by end markets, geographical exposure and by client base, with revenue mainly generated from cruise ship, naval and offshore vessel construction. Compared with less diversified players, such diversification allows it to mitigate the effects of any fluctuations in demand on the end markets served.

www.fincantieri.com

Leonardo is among the top ten global players in Aerospace, Defence and Security and Italy’s main industrial company. Organised into seven business divisions (Helicopters; Aircraft; Aero-structures; Airborne & Space Systems; Land & Naval Defence Electronics; Defence Systems; Security & Information Systems), Leonardo operates in the most competitive international markets by leveraging its areas of technology and product leadership. Listed on the Milan Stock Exchange (LDO), in 2017 Leonardo recorded consolidated restated revenues of 11.7 billion Euros and has a significant industrial presence in Italy, the UK, the U.S. and Poland.

EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008