Dichiarazione del Segretario generale UILTRASPORTI, Claudio Tarlazzi al termine dell’incontro con Alitalia

uiltrasporti-logo-ultimo-e-buono
Roma, 17 marzo 2017 – “Se prima era un dubbio, ora è certezza. Il piano che ci è stato presentato oggi dai vertici Alitalia non è di sviluppo ma di ridimensionamento, con l’unica previsione di agire drammaticamente su occupazione e stipendi. E’ un piano fondato solo su sabbie mobili. La Uiltrasporti a questo non ci sta!”

“Bisogna trovare soluzioni diverse che ridiano fiducia ai dipendenti e al Paese nell’azienda, con un progetto di rilancio concreto e non intriso di auspici e flebili promesse”

“E’ inaccettabile che in nome della salvezza della azienda, Alitalia decida di tagliare l’unico asset che funziona: quello dei dipendenti. Che il Governo intervenga per far cessare questo scempio. Se nulla si muoverà non aspetteremo di affondare. Siamo pronti allo sciopero”.

EDI.MAR. sas di Gennaro Scotto Pagliara P.IVA 07668030633 - Tutti i diritti sono riservati ® Copyright 2008